ROMANO TASSINARI

Vive e lavora a Pieve di Cento (Bo) in via Ponte Nuovo, 22.
Telefono 051/974091.

Partecipa dal 1981 (data della prima esposizione del gruppo "Pittori Pievesi") a numerose collettive ed estemporanee.
Romano Tassinari discende dalla famiglia centese dei "RumanÚn" che gestirono l'Albergo Ristorante Roma di Via Proverzali fino alle soglie dell'ultima guerra.
Romano Ŕ nato a Cento il 21 novembre 1938 e fin da bambino manifest˛ una spiccata predisposizione per il disegno e per l'uso dei colori; disegnava ovunque, a casa e a scuola, copiando i popolari personaggi della Walt Disney, incoraggiato anche dal suo maestro Barbolini che riconosceva in lui una certa facilitÓ ed attitudine per l'arte figurativa.
Nel 1966 si trasferý a Pieve, con la moglie pievese Filomena Campanini, "Nena" per gli amici, sposata sei anni prima ( hanno due figli: Andrea e Gianluca). Fu qui che cominci˛ a conoscere e a frequentare i pittori locali, in particolare Giuseppe Gadani (Pieve 1923-1980). Frequentando la "bottega" di Gadani, Romano impar˛ l'uso dei colori ad olio, tutti i segreti della loro miscelazione per ottenere nuove tonalitÓ cromatiche e come dosarli sulla tela con le innumerevoli sfumature, ma soprattutto fu attratto dall'uso della "spatolina", tanto da imitare la pittura di Gadani. Di carattere riservato Romano non ama imporsi, ma ama raccontare fissando sulla tela le immagini che pi¨ lo attirano: preferisce i paesaggi, soprattutto dei nostri dintorni, gli piace la campagna e la natura in generale. Ama anche fissare gli scorci del centro storico di Pieve, dettagli architettonici di un edificio o di un portico, o di un muro diroccato. (Antonio Scagliarini)